L’Asilo dei Vecchi di San Germano è una casa di riposo per anziani (RSA) che da circa 125 anni ispira la propria azione a valori quali professionalità, umanità, giustizia nell’ accoglienza e nella cura delle persone fragili. La struttura, che si trova nell’omonimo Comune sito all’inizio della Val Chisone (TO), ospita fino a 94 ospiti autosufficienti e non. È convenzionata con la locale ASL TO3.

La struttura nasce nel 1894 per volere del pastore valdese Carlo Alberto Tron. Riedificata nel 1989 per adeguarsi alle nuove normative, oggi accoglie i suoi ospiti in 20 camere singole, 17 doppie con servizi igienici e 20 doppie con servizi centralizzati. Le stanze sono organizzate in nuclei abitativi studiati per ospitare fino a 13 persone ciascuno. La finalità è quella di incoraggiare la vita di relazione tra le persone ospiti; la struttura dispone infatti di un grande salone, salotti, sale animazione, una biblioteca, terrazzi, un parco alberato e un giardino attrezzato per socializzare negli spazi comuni interni ed esterni. L’assenza di barriere architettoniche garantisce a tutti la fruibilità di ogni spazio della struttura.

L’Asilo pone molta attenzione alla cura della persona e ai servizi medico infermieristici rivolti agli ospiti, previsti dalla norma vigente. Propone numerose attività e progetti per promuovere il benessere complessivo della persona.

Esiste la possibilità di usufruire della struttura anche per periodi di ricovero temporaneo o di sollievo. É inoltre attivo un servizio di accoglienza diurna, rivolto a persone anziane che, pur vivendo presso la propria abitazione, abbiano bisogno di essere aiutati in alcuni momenti della vita quotidiana o, più semplicemente, desiderino mantenersi attivi fisicamente e nella vita di relazione.

Attività

Una delle priorità dell’Asilo dei Vecchi è promuovere il benessere complessivo della persona. Per questo motivo, sono destinate molte risorse alle attività e ai progetti che hanno al centro proprio gli ospiti. Vengono proposte molte attività, sia di animazione sia terapeutiche. Tutte hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita dell’ospite presso la struttura. Di seguito, le attività delle quali gli ospiti possono usufruire: riabilitazione neurologica (Brainer), laboratori di cucina e manualità, ortoterapia, lettura del giornale, funzioni religiose

Cucina
Il laboratorio di cucina prevede incontri settimanali nei quali alcuni ospiti vengono guidati dalle animatrici di struttura nella realizzazione di torte, dolci o snack salati, che vengono poi consumati in condivisione con gli altri ospiti dell’Asilo. In questa occasione si seguono, per quanto possibile, le tradizioni culinarie e i desideri dei partecipanti con un’attenzione particolare alla stagione e alle feste in corso.
Manualità
I laboratori di manualità hanno l’obiettivo di mantenere e stimolare le abilità manuali fini delle persone anziane che, spesso a causa dell’età o di alcune patologie, possono subire limitazioni. Vengono sempre scelti oggetti semplici da realizzare, in modo che il risultato finale sia soddisfacente. Nei laboratori si confezionano oggetti decorativi per il Natale o la Pasqua o altre ricorrenze religiose e non. Abbiamo infatti notato che se il prodotto è realizzato con un fine preciso, il coinvolgimento e la realizzazione degli ospiti sono indubbiamente maggiori.
Lettura
Due volte a settimana all’Asilo si svolgono degli incontri di lettura ad alta voce. Una volontaria ANAPACA sceglie i titoli dei romanzi con gli ospiti e nel corso delle settimane li legge per loro. Vengono anche svolte letture ad alta voce dei principali quotidiani e si commentano articoli che trattano argomenti di semplice comprensione, generalmente cronaca, meteo e talvolta anche politica, che possano destare curiosità ed interesse negli anziani. Questa attività è utile per promuovere la partecipazione degli ospiti agli avvenimenti del mondo esterno.
Funzioni religiose
Nel rispetto della fede e delle credenze di ognuno l'Asilo offre un servizio di cappellania per gli ospiti di fede evangelica e cattolica. Settimanalmente chi vuole può partecipare al culto evangelico e alla messa.

PROGETTI

Oltre alle attività dell’Asilo dei Vecchi rivolte esclusivamente agli ospiti della casa, la struttura ha negli anni costruito un percorso di apertura al territorio, mettendo a disposizione i propri servizi e le proprie conoscenze ad un’utenza più ampia, portando l’esperienza dell’Asilo dei Vecchi all’esterno, diventando luogo di formazione, crescita e scambio.
BRAINER
Una vera e propria ginnastica per la mente che ha l’obiettivo di potenziare, mantenere e recuperare le capacità cognitive. Tramite l’utilizzo di un software specifico che propone agli ospiti esercizi di stimolazione cognitiva, la neuropsicologa di struttura studia piani personalizzati di terapia, specialmente per soggetti affetti da disturbi neurocognitivi.
PET THERAPY
La Pet Therapy è una modalità di ricerca del benessere della persona attraverso la relazione con gli animali. Le attività possono essere tarate sui bisogni degli ospiti o del gruppo. Alcune sono studiate per calmare, altre per stimolare e stupire; tutte favoriscono l’autostima dell’ospite e, più in generale, migliorano l’umore della persona.
ORTOTERAPIA
L’attività di orto e floricoltura consiste nel lavorare la terra, coltivando ortaggi, sementi e fiori. Stimola l’anziano all’azione, al recupero e al mantenimento delle abilità manuali residue, favorendo il lavoro di gruppo e procurando, soprattutto, uno stato di benessere. Il progetto è stato attivato per rispondere alle richieste degli ospiti dell’Asilo: molti infatti prima di entrare in struttura erano soliti curare il proprio orto o giardino.
RACCONTAMI UNA STORIA
Il progetto nel 2018 nasce dalla volontà di alcuni operatori che mira ad iniziare un cammino territoriale verso l’incontro tra le generazioni. Il progetto prevede un ciclo di incontri dove gli anziani ospiti della struttura, il sabato mattina, raccontano o leggono storie ai bambini del territorio che, in quell’occasione, entrano e usufruiscono degli spazi che quotidianamente sono “solo” degli ospiti dell’Asilo. Dopo la lettura, l’animatrice della struttura conduce ospiti, bimbi e famiglie in attività che stimolino l’incontro della nuova e della vecchia generazione. 

Come puoi sostenerci

IL TUO

Puoi diventare volontario all’Asilo dei Vecchi; scopri come telefonando in struttura-vedi sezione contatti.

IL TUO

Alcuni dei progetti realizzati nelle strutture della Diaconia (ad esempio l’animazione di struttura) sono finanziati dai fondi 8×1000. Non ti costa nulla, devi solo firmare, al fondo della tua dichiarazione dei redditi, il riquadro “Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi”.

IL TUO

Altri progetti che si svolgono in struttura sono invece finanziati dal 5×1000. Sempre nella dichiarazione dei redditi, inserisci nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” il Codice Fiscale di Diaconia Valdese: 94528220018

SE SEI UN'

La tua azienda può sostenere un evento, un’attività, un progetto. Lo può fare attraverso una sponsorizzazione finanziaria, mettendo a disposizione tecnologie o competenze professionali oppure beni materiali, servizi, risorse umane o tecniche.

LA TUA

Scegli di sostenere la struttura a te più cara. Ricordati di comunicarci sempre il tuo nome, cognome, indirizzo fisico e mail. A noi fa piacere tenerti aggiornato su come utilizziamo i tuoi soldi. Riceviamo donazioni tramite:
• Bonifico bancario:
IBAN IT 16 Y 03069 09606 100000116726
• Assegni:
in struttura
• Erogazioni Liberali:
in struttura

DONARE OGGI è ANCORA

Tutte le erogazioni liberali sono fiscalmente deducibili o detraibili.
 Non dimenticare di conservare, a seconda della modalità di donazione, la ricevuta di versamento. Potrai portarla al tuo fiscalista in sede di dichiarazione dei redditi e ottenere vantaggi fiscali.

CONTATTI

Per ulteriori informazioni o per richiedere attraverso quali modalità si può entrare come utente nel servizio contattare:

ASILO DEI VECCHI
Via Carlo Alberto Tron, 27
10065 – S. Germano Chisone (TO)
Telefono 0121 58855
Fax 0121 581183
asilosgermano@diaconiavaldese.org