Il Servizio Adulti e Territorio è rivolto a persone portatrici di problematiche multifattoriali: famiglie fragili che hanno una persona con una patologia oncologica, persone con un passato di dipendenza da sostanza (alcol o droga) o da gioco, persone con disabilità e ridotta autonomia, persone in difficoltà lavorativa ed economica, persone con difficoltà neurologiche che necessitano di un supporto neuro riabilitativo, persone portatori di particolari situazioni psicologiche, sanitarie e sociali che ostacolano lo sviluppo, il raggiungimento ed il mantenimento di una autonomia personale.

L’obiettivo del servizio è quello di creare insieme alla persona e ai servizi socio sanitari coinvolti un percorso di sostegno temporaneo improntato sui seguenti principi metodologici:

  • Case management
  • Personalizzazione, flessibilità ed integrazione dei percorsi di autonomia
  • Politiche attive del lavoro
  • Counseling sistemico relazionale
  • Educazione ai consumi ed al bilancio familiare

L’équipe è formata da un gruppo multiprofessionale dove sono presenti figure quali: responsabile di servizio, assistente sociale, neuropsicologa, psicologa-counselor, educatori, OSS, infermiera.

Attività e progetti

Il Servizio Adulti e Territorio, in collaborazione con l’ASL TO3 e i Servizi Sociali del territorio, porta avanti le seguenti attività e progetti:
Progetto Adulti in difficoltà sul territorio
Un progetto rivolto a persone che attraversano una situazione di fragilità e vulnerabilità sociale, con necessità di uscire da situazioni di crisi; si sostengono percorsi personalizzati utili all’attivazione di risorse per riprogettare insieme nuovi scenari di vita possibili volti al superamento della condizione di difficoltà e al raggiungimento dell’autonomia personale.
Brainer
Un progetto di attività di neuroriabilitazione cognitiva - una vera e propria ginnastica per la mente che ha l’obiettivo di potenziare, mantenere e recuperare le capacità cognitive.
Vengo io da te - Servizio di sostegno alla domiciliarità
Gli interventi sono rivolti a persone anziane autosufficienti e non, persone con disabilità, persone affette da patologie e alle loro famiglie per sostenerli a rimanere nella loro abitazione. Il servizio comprende assistenza alla persona presso il loro domicilio.
Progetto Protezione Famiglie Fragili in ambito oncologico
Un progetto, voluto dall’ASL TO3 su indicazione della Rete Oncologica Piemonte Valle d’Aosta, che mira a costruire una rete di supporti psicologici, sociali, educativi ed assistenziali, mirati al sostegno delle famiglie fragili che affrontano l’esperienza della malattia tumorale sia direttamente che indirettamente. E’ rivolto alle famiglie che vivono in situazioni di fragilità per la quale si intende: presenza di bambini o adolescenti; di altri membri colpiti da patologia organica, psichiatrica; da disabilità e/o grave disagio; da tossicodipendenze; l’appartenenza a nuclei ristretti e famiglie con recenti esperienze traumatiche o di lutto.
Social Housing a Torre Pellice e progetti abitativi a Pinerolo
Un sostegno che oltre a fornire l’accoglienza in una casa, comprende l’erogazione di un servizio per persone in condizioni di emergenza abitativa temporanea. Il supporto è volto anche a far riacquisire l’autonomia occupazionale attraverso supporti educativi finalizzati alla ricerca del lavoro in collaborazione con il Servizio di Avviamento al Lavoro.

Come puoi sostenerci

IL TUO

Puoi diventare volontario presso il Servizio Adulti e Territorio; scopri come telefonando in struttura-vedi sezione contatti.

IL TUO

Alcuni dei progetti realizzati nei servizi della Diaconia (ad esempio Brainer e Progetto Protezione Famiglie Fragili) sono finanziati dai fondi 8×1000. Non ti costa nulla, devi solo firmare, al fondo della tua dichiarazione dei redditi, il riquadro “Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi”.

IL TUO

Altri progetti che si svolgono nel servizio sono invece finanziati dal 5×1000 (ad esempio Laboratori di sensibilizzazione e prevenzione contro la violenza di genere) Sempre nella dichiarazione dei redditi, inserisci nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” il Codice Fiscale di Diaconia Valdese: 94528220018

SE SEI UN'

La tua azienda può sostenere un evento, un’attività, un progetto. Lo può fare attraverso una sponsorizzazione finanziaria, mettendo a disposizione tecnologie o competenze professionali oppure beni materiali, servizi, risorse umane o tecniche.

LA TUA

Scegli di sostenere la struttura a te più cara. Ricordati di comunicarci sempre il tuo nome, cognome, indirizzo fisico e mail. A noi fa piacere tenerti aggiornato su come utilizziamo i tuoi soldi. Riceviamo donazioni tramite: • Bonifico bancario: IBAN IT 26 C 03069 09606 100000113410 • Assegni: uffici SAT – Via Angrogna 20 – 10066 Torre Pellice • Erogazioni Liberali: uffici SAT– Via Angrogna 20 – 10066 Torre Pellice Inoltre, per poter supportare il ‘Progetto Protezione Famiglie Fragili in ambito Oncologico’ la Diaconia Valdese – Servizio Adulti e Territorio ha lanciato una campagna

DONARE OGGI è ANCORA

Tutte le erogazioni liberali sono fiscalmente deducibili o detraibili.
 Non dimenticare di conservare, a seconda della modalità di donazione, la ricevuta di versamento. Potrai portarla al tuo fiscalista in sede di dichiarazione dei redditi e ottenere vantaggi fiscali.

CONTATTI

Per ulteriori informazioni o per richiedere attraverso quali modalità si può entrare come utente nel servizio contattare:

SAT – Servizio Adulti e Territorio
Via Angrogna 20
10066 Torre Pellice (TO)
Telefono 0121 953180
satsociale@diaconiavaldese.org